Top

Effetto Pulfrich: visualizzare video in 3D con dei semplici occhiali da sole

Chi di voi non ha mai visto un film in 3D? I cinema ne sono, ormai, pieni e anche per l’home theatre si stanno diffondendo soluzioni 3D che, comunque, in maggioranza, richiedono l’uso di occhiali particolari.

Esistono moltissimi tipi di lenti, le più famose sono quelle anaglifiche (rosso/ciano, verde/magenta e, le meno famosi, blu/gialle) che funzionano su tutti gli schermi, basta riprodurre un’immagine o un video anaglifico (YouTube ne è pieno ma anche Street View supporta questa modalità), e le polarizzate, “quelle del cinema”, che richiedono schermi e filmati particolari.

Pochissimi, invece, conoscono l’effetto Pulfrich.

Pulfrich fu un fisico e ottico tedesco ed è famoso per aver scoperto che un occhio coperto da una lente scura “riceve” le immagini in ritardo (per la minore stimolazione retinica). Grazie a questo fenomeno, quindi, è possibile avere un effetto 3D con dei comunissimi occhiali da sole!

Attenzione però, l’effetto funziona solo con immagini in movimento perché è dovuto al “dislivello” tra le immagini ricevute dagli occhi e , quindi, nel caso delle immagini statiche, l’immagine ricevuta è sempre la stessa! Da questo deriva anche che le registrazioni del video devono essere fatte lateralmente (perciò non tutti i video vanno bene!) e che, gli stessi filmati, se visti normalmente sono 2D (piatti).

Per sfruttare l’effetto, quindi, prendete i vostri occhiali da sole e fate in modo di coprire un solo occhio, che varia in base al video che volete vedete, e iniziate a guardare il video. Non otterrete un 3D eccezionale (infatti sarà più profondo al centro e quasi nullo ai margini) ma sarà comunque accettabile! Naturalmente dovete guardare il video con tutti e due gli occhi 😀

Eccovi qualche esempio, coprendo l’occhio destro:

Coprendo l’occhio sinistro:

Se nel video che trovate non è specificato che occhio coprire vi basta guardare verso che lato va l’immagine, se va da sinistra verso destra allora coprite l’occhio destro se no viceversa!

Powered by WordPress. Designed by WooThemes