Top

Bloccare la connessione ad internet di un programma con Comodo.

Comodo Internet Security è uno dei migliori firewall disponibili in rete gratuitamente e offre molte personalizzazioni e impostazioni.

Una di queste è quella che consente di bloccare le connessioni di un programma specifico.

Premetto che si può fare la stessa operazione con Windows Firewall ma qualcuno potrebbe averlo disattivato per usare solo Comodo.

Iniziamo!

Aprite la schermata di Comodo Internet Security (doppio click sull’icona nella taskbar), tra le schede che compariranno ci sarà “Firewall“.

Comodo Internet Security

Da questa scheda potrete modificare le regole del firewall, guardare le connessioni attive, le impostazioni del firewall e, quello che interessa a noi, definire delle applicazioni sicure e bloccate.

Cliccate, quindi, su “Definire una nuova applicazione bloccata” e vi comparirà una nuova finestrella dove dovete inserire il processo da bloccare.

Il pulsante “Seleziona” vi aiuterà in questo, infatti vi farà scegliere se bloccare un gruppo di file (TUTTI i file di quel gruppo), un processo attivo o un qualsiasi file.

Se non potete avviare il programma, sfogliate le cartelle dei programmi di Windows, fino a trovare quella del vostro programma. A questo punto apritela e trovate l’eseguibile contenuta in essa.

Se trovate più eseguibili (.exe) potete bloccarli tutti, a me no che non sappiate precisamente qual’è quello che stipula la connessione.

Se, invece, il programma da bloccare può essere avviato ed/o è già in esecuzione selezionate “Processi correnti” e trovate il vostro processo.

Cliccando “Applica” le connessioni saranno terminate e il programma non potrà più avviarle.

Vi siete pentiti e volete riattivare le connessioni? Nessun problema, vi basta definire la stessa applicazione come sicura e tutte le connessioni saranno di nuovo funzionanti!

Se provate, come me, ad eliminare la regola dal firewall, stranamente, non funziona. Stesso effetto anche se si imposta, sempre dalle regole, come “Applicazione sicura“.

Di conseguenza, l’unico metodo (che ho testato) funzionante è quello di definirlo dalla scheda Firewall!

Powered by WordPress. Designed by WooThemes