Top

Sbloccare apt da terminale

[text]

E: Impossibile impostare il blocco /var/lib/dpkg/lock – open (11: Risorsa temporaneamente non disponibile)
E: Impossibile acquisire il blocco sulla directory di amministrazione (/var/lib/dpkg/). Un altro processo potrebbe tenerla occupata.

[/text]

Chi si diletta con il terminale, anche soltanto aggiornando ubuntu, si sarà trovato, almeno una volta, di fronte a questo errore.

Aptitude (apt-get), il gestore dei pacchetti di Debian e derivate, in particolare Ubuntu, può eseguire una sola operazione alla volta e per impedire che venga avviato più volte imposta un blocco ad alcuni file.

L’errore sopra si verifica quando questi blocchi non vengono eliminati (e, di conseguenza, sono ancora attivi) e questo può accadere quando:

  • apt-get è in esecuzione in un’altra applicazione
  • apt-get si è chiuso/è stato chiuso in modo anomalo (crash)

Nel primo caso, sul vostro computer, potrebbe essere in esecuzione il gestore degli aggiornamenti o dei pacchetti (potete controllare guardando i programmi attivi) oppure il terminale.

Se è aperto il terminale controllate che stia utilizzando apt-get, se compare [email protected] allora apt-get non è in esecuzione. Se invece compaiono delle scritte ricordatevi il comando che avete dato: se è apt-get aspettate che finisca e l’errore si risolverà da solo.

Per quanto riguarda il secondo caso, quello per cui è stato pensato questo articolo, apt-get è “crashato” lasciando il blocco ai file. Per risolvere basta togliere il blocco manualmente.

Farlo è semplicissimo, per prima cosa date:

[text]sudo fuser -vki /var/lib/dpkg/lock [/text]

Vi chiederà se volete terminare un processo, acconsentite (premendo S) e dopo scrivete:

[text]sudo dpkg –configure -a[/text]

Ecco fatto! Il problema dovrebbe essere sparito.

E per chi volesse dare un tocco personale al proprio terminale? Ecco come modificare i colori!

Powered by WordPress. Designed by WooThemes