Top


Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /membri/tecnomente/wp-content/themes/canvas/functions/admin-functions.php on line 2798

Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /membri/tecnomente/wp-content/themes/canvas/functions/admin-functions.php on line 2798

Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, string given in /membri/tecnomente/wp-content/themes/canvas/functions/admin-functions.php on line 2798

Warning: Illegal string offset 'singular_portfolio_taxonomy' in /membri/tecnomente/wp-content/themes/canvas/includes/theme-functions.php on line 819

Come riconoscere il “wattaggio” di una resistenza elettrica

Le resistenze elettriche (o per essere precisi, i resistori) sono probabilmente i componenti più largamente utilizzati nell’elettronica. Sono facilmente reperibili e il loro costo è irrisorio.

I resistori si differenziano principalmente per 3 caratteristiche (ne esistono anche altre però):

  • la resistenza elettrica che oppongono
  • la tolleranza
  • la potenza che possono dissipare (misurata in watt)

Per quanto riguarda la resistenza elettrica e la tolleranza, i valori sono facilmente riconoscibili dalle bande stampate sopra la resistenza (se vuoi sapere come leggere le bande clicca qui).

L’ultima caratteristica è invece più difficile da determinare.

Come abbiamo già detto, il “wattaggio” di una resistenza indica la massima potenza che un resistore può dissipare senza bruciarsi. Sulla resistenza non troviamo nessuna indicazione a riguardo, o meglio la troviamo solo per resistenze ad alto potere dissipativo (per esempio, da 5W).

La procedura per riconoscere il wattage (per dirla all’inglese) di una resistenza è semplicissima: muniamoci di una riga e, semplicemente, misuriamo la lunghezza della resistenza.

Watt resistenza

In realtà possiamo misurare anche l’altezza della resistenza (nella parte “grossa”) ma, almeno secondo me, è più facile misurare la lunghezza visto che per l’altezza si va nei decimi di millimetro.

A questo punto, prendete le dimensioni che avete misurato e, dalla tabella, ricavate i watt del resistore. Naturalmente non c’è la certezza assoluta di aver ottenuto il giusto quantitativo di watt poiché ogni produttore può decidere di cambiare le dimensioni ma, in linea di massima, i dati sono attendibili.

Ricordate che i dati sono espressi in millimetri e che il simbolo ± indica la tolleranza nelle dimensioni misurate.

Watt Lunghezza (mm) Altezza (mm)
1/16W, 1/8W 3.2±0.2 1.8±0.2
1/4W 6.0±0.5 2.3±0.3
1/2W 9.0±0.5 3.2±0.5
1W 11.0±1.0 4.5±0.5
2W 15.0±1.0 5.0±0.5
3W 17.0±1.0 6.0±0.5
5W 24.0±1.0 8.0±0.5

Per esempio prendiamo la resistenza in foto, la lunghezza è di 6 mm (e l’altezza di 2,3mm, anche se in foto non si vede), e da questo possiamo capire che ha la capacità di dissipare 1/4 Watt.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes